La Virtus espugna Lama

Lama – Virtus Sangiustino     15917242014_90d696f540_bi, Schiattelli, Mambrini (5st Ceppodomo), Poeti, Cappellacci, Nesci, Rampacci (37st Bartolini M), Biccari (15st Bartolini S), Podrini, Volpi. A Disp: Lucaccioni, Capacci, Bricca, Caroscioli. All: Giacomo Del Bene

Virtus Sangiustino: Matteaggi C, Ruggeri, Matteaggi L, Baldi, Bottoni, Lazzerini, Bendini (17st Tomassini), Gruda (37st Polchi), Gennari, Belloni (31st Piccini), Sanchez. A Disp: Boncompagni, Cipriani, Alii, Antinori. All: Valerio Bendini

Arbitro: Fiordi’ di GU (Kabiri e Gaudiano di PG)

Reti: 28pt e 34pt Belloni (VS), 32st Ceppodomo (L)

Note: Spettatori 300 circa, Recupero pt 1 – st 5, Angoli 2-5, Ammoniti Simoni, Nesci (L), Matteaggi C, Bottoni, Sanchez (VS)

Lama: Vendetta sportiva quella della Virtus Sangiustino che riscatta in pieno la netta sconfitta nel finale della scorsa stagione scorsa. E anche per mister Bendini dopo un addio discutibile, riesce a prendersi una rivincita con una Virtus Sangiustino quasi perfetta nel primo tempo, un po’ troppo arrendevole nella ripresa forse anche stanca, ma la vittoria non e stata mai messa in discussione purchè il Lama abbia fallito anche un calcio di rigore, malamente calciato da Volpi e ben bloccato da Matteaggi C, quando eravamo ancora sul risultato di 2-0. La prima occasione capita sui piedi di Volpi che s’infila alle spalle di Bottoni e poi prova un pallonetto che finisce fuori. Poi e la volta di Gennari che in area si gira bene ma poi calcia centralmente e Becci non ha problemi a bloccare. La Virtus sembra padrona del campo e dal cross di Bendini, Ruggeri sul secondo palo di testa impegna Becci che però non ha difficoltà a bloccare una palla centrale e alta. Al 28 la Virtus passa in vantaggio; Gennari da limite controlla e calcia di sinistro, Becci devia il pallone sull’incrocio dei pali, la palla torna in campo e Belloni a botta sicura infila la palla sotto la traversa. Reagisce il Lama con un tiro da fuori di Nesci ma la palla esce a lato. Quindi la Virtus raddoppia; azione in velocità cross dalla destra di Ruggeri, sbaglia il tempo di uscita Becci e Belloni di ginocchio di testa o di coscia mette in rete in una porta sguarnita. Quindi ci pensa Baldi a sbagliare un disimpegno favorendo Podrini che però calcia a lato. Ruggeri è incontenibile, palla centrale per Sanchez che apre di prima per Belloni, conclusione in diagonale respinta da Becci e Gennari viene anticipato in corner. La ripresa comincia con i soliti 22 in campo ma dopo 5 minuti mister Del Bene decide di mandare in campo Ceppodomo e alla sua prima palla toccata di petto per servire Nesci che conclude trovando una deviazione in corner di Baldi. Il Lama prende coraggio, Biccari in area riesce a servire Rampacci, diagonale fuori. Quindi ci prova Volpi su punizione trovando la risposta di Matteaggi C. Al 22 l’episodio del rigore ; dopo una serie di batti e ribatti al limite dell’area Bartolini S s’impossessa del pallone e cerca di trovare spazio per calciare e forse viene toccato da Tomassini, calcio di rigore che Volpi s’incarica di calciare fallendo l’esecuzione. Il Lama però riesce a rientrare in partita quando Ceppodomo in area si gira e conclude in diagonale battendo Matteaggi C. Mancano ancora 13 minuti più recupero al termine ed il Lama ci spera ma la Virtus concede poco o nulla: nel recupero verticale per Bartolini S che viene anticipato da Ruggeri al momento del tiro. Finisce 2-1 per una Virtus apparsa in crescita e pronta ora ad affrontare la capolista Casa del Diavolo domenica prossima.

Bookmark the permalink.

4 Comments

  1. Una domanda per mister Del Bene …..ti è piaciuto il non derby? e,e,e,e,e,e.

  2. lo schiacciasassi Lama non può lagnarsi così per le assenze…non hanno tirato in porta!! FORZA VIRTUS

  3. tifoso giallorosso

    la presunzione non paga, e i lamarini sono del gatto …..gnammmmmm un po’ duretti.

  4. e già c'è sempre un ma!.......

    Il mister lamarino deve sapere che…… L’acqua passata non macina più.

Rispondi a Anonimo Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>