Sconfitta a Pontevalleceppi

Pontevalleceppi – Virtus Sangiustino     2-0

Pontevalleceppi: Marconi, Canestri, Ragnacci, Fioretti, Cecchetti, Taffini, Frantini (18st Sabatini), Mertens (34st Meto), Marri (26st Rossi), Sinisi, Ricciarelli. A Disp: Dragoni, Pierotti, Parroncini, Zereg. All:Bruni

Virtus Sangiustino: Matteaggi C, Ruggeri, Matteaggi L, Baldi, Tomassini, Bendini (16st Polchi), Poggini (27st Alii), Gennari, Piccini (10st Belloni), Sanchez. A Disp: Boncompagni, Bottoni, Ricci, Fabbri. All: Bendini

Arbitro: Rosa di Fo (Quaglia e Stocchi di FO)

Reti: 36pt Marri, 31st Rossi

Note: Spettatori 150 circa, Recupero pt 0 – st 4, Angoli 5-9, Ammoniti: Fratini, e Ragnacci (PV), Ruggeri, Lazzerini, Tomassini e Bendini (VS)

 

Pontevalleceppi: Lo scontro per il secondo posto premia i locali di Bruni più cinici e spinge la squadra locale ad un solo punto dalla capolista FontanelleBranca. La Virtus si lecca le ferite e deve fare mia colpa pagando a caro prezzo una prestazione generale non soddisfacente anche se i locali sbloccano alla prima e vera occasione da rete. Ma andiamo per ordine, comincia meglio il Pontevalleceppi, padrona del campo mettendo alle corte la difesa della Virtus che però non si fa sorprendere. Il primo tiro in porta lo effettua Fratini su punizione non blocca Matteaggi C. e poi Tomassini mette in corner. Intorno al ventesimo però la Virtus conquista campo e prova la conclusione con Ruggeri alto sopra la traversa. Quindi ancora una palla ferma e sempre Fratini a mettere al centro e Marri di testa mette alto, quindi lo stesso attaccante che rimette palla dal fondo e Mertens a rimorchio conclude ma la deviazione di un difensore salva Matteaggi C. Quindi il gol del vantaggio dei locali; calcio d’angolo respinge la difesa, recuoera palla sulla linea di metà campo Ragnacci che sale palla al piede quasi indisturbato, arriva sul fondo a sinistra mette palla dietro per Marri che conclude, deviazione di un difensore e palla sotto le gambe del portiere. La Virtus è scossa e cerca subito la reazione sbagliando il più facile dei gol: Poggini servito sulla destra conclude forte in diagonale, respinge Marconi e Piccini da poco più di due metri si fa respingere ancora il tiro da Marconi già a terra che ribatte con un piede. Il secondo tempo comincia con la Virtus più spigliata e con Ruggeri dopo 3 minuti va sul fondo cross per la testa di Gennari che colpisce cercando il palo lontano, ma la sfera esce di pochissimo a lato. Ancora Virtus con la conclusione in diagonale di Bendini ancora respinta dall’ottimo Marconi. Poi mister Bendini decide di mandare in campo prima Belloni, poi Polchi e quindi Alii cercando di mettere alle corde la difesa del Pontevalleceppi. Sulla conclusione di Alii al 28 minuto, c’è stata una respinta con un braccio di un difensore locale abbastanza evidente ma non c’è la sentiamo di considerare volontario il tocco da distanza ravvicinata. Passano pochi minuti e il Pontevalleceppi raddoppia; Sinisi sfrutta il buco sulla sinistra va sul fondo palla per Rossi che di prima intenzione trova il palo lontano e batte per la seconda volta Matteaggi C. La Virtus non molla e ancora Alii che prova la conclusione con Marconi che respinge ancora in corner. Quindi il secondo episodio dubbio in area e questa volta ci sembra sacrosanto il rigore; Polchi entra in area dalla sinistra e Canestri interviene su di lui ancora con un colpo di mano questa volta ben staccata dal corpo con il braccio che va con evidenza a cercare il pallone ma per l’arbitro e tutto regolare. In pieno recupero ancora Ruggeri, l’ultimo ad arrendersi, dal fondo effettua un altro cross dove ne Gennari ne Belloni arriva ad impattare e la palla arriva sui piedi di Alii che da buonissima posizione non inquadra la porta. Finisce così una partita dove la Virtus ha provato a cogliere o rimediare il risultato senza riuscirci, gettando diverse occasioni. Ma sotto accusa forse il primo tempo dove troppi errori e troppe finezze hanno permesso ai locali di passare in vantaggio. Poi le statistiche che ci condannano: Ragnacci decisivo lo scorso anno su questo campo (1-0 il finale) e Rossi Stefano che ogni volta che ci incrocia ci fa male. Ultima nota il direttore di gara di oggi, il signor Rosa è stato il peggiore in campo e il peggiore fischietto incontrato in questa stagione al di la degli episodi di cui abbiamo parlato ma con una conduzione di gara discutibile non ben supportato dai suoi assistenti soprattutto il numero due Stocchi (vedi gomitata al volto di Marri a Matteaggi L e colpo sul petto di Ragnacci ai danni di Alii. Comunque la Virtus deve ora non piangersi addosso e da domenica sotto con i prossimi avversari della Madonna del Latte.    1458620_10202816810093467_1041903104056207174_n

Bookmark the permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>