Battuto il Cerqueto, terzo posto consolidato

Virtus Sangiustino – Cerqueto 1-0

Virtus Sangiustino: Matteaggi C, Ruggeri, Matteaggi L, Baldi, Tomassini, Lazzerini, Bottoni, Fabbri (9st Poggini), Gennari, Piccini (12st Polchi), Sanchez. A Disp: Boncompagni, Antinori, Alii, Bendini, Cipriani. All: Valerio Bendini

Cerqueto: Gustinucci, Papini , Tromboni, Timpanella, Trabalza, Orazi (39st Buccilli), Allegrucci F, Chioccolini, Merli (14st Ramacci), Pecci, Levato. A Disp: Astolfi, Allegrucci M, Nuti, Bazzucchini. All: Lorenzo Bazzucchi

Arbitro: Luigi Zimbardi di PG (Vinti e Roccaforte di PG)

Rete: 27pt Piccini

Note: Spettatori 100 circa, Recupero pt 2 – st 7, Angoli 6-5, Ammoniti Matteaggi L, Baldi, Fabbri, Poggini (VS), Merli, Trabalza (C)

San Giustino: Vince la Virtus ma lo fa con fatica e mettendo a rischio il risultato con le proprie mani. Nel primo tempo la formazione locale poteva chiudere la gara e non lo ha fatto e nella ripresa frutto di errori evidenti per poco gli ospiti non impattano. Pronti via e la Virtus può passare con Bottoni che conclude bene ma di poco fuori. Poi al 12 Sanchez avvia e conclude una sua bella giocata, apertura per Ruggeri che effettua il cross sul quale il centrocampista di testa impegna il portiere che devia il pallone che sbatte contro la parte inferiore della traversa con la palla che schizza poi sulla linea. Il Cerqueto si fa vedere con Trabalza che raccoglie una palla morta rimpallata in area dopo calcio d’angolo ma dal disco del rigore non centra la porta. Poi la Virtus riesce a passare: Gennari ottimo velo che favorisce Piccini che controlla e batte sul tempo Trabalza e di poco dentro l’area batte Gustinucci sul palo lontano. Passano dieci minuti e Gennari ci prova dalla distanza ma decisiva la deviazione di Trabalza in calcio d’angolo. Nella ripresa dopo 5 minuti Merli conclude da fuori e la palla scheggia il palo. Poi al 20 azione contestata dagli ospiti: calcio di punzione dalla ¾ con la signorina Roccaforte che alza la bandierina per una posizione irregolare di un giocatore ospite, l’azione però continua con un’uscita sbagliata di Matteggi il colpo di testa di Ramacci che lo anticipa, Baldi libera prima che la palla entrasse ma Levato mette in rete con l’assistente che è rimasto nella sua posizione e con qualche attimo di ritardo ma l’arbitro fischia la punizione in favore dei locali. Passano pochi minuti e viene fischiata una punizione a due in area per un errore di valutazione del portiere locale e l’arbitro applica il regolamento alla lettera concedendo il calcio piazzato a poco più di 6 metri dalla porta: sulla palla Levato che tocca a Trabalza traversa piena e l’azione sfuma. La Virtus in contropiede può chiudere la gara ma non sfrutta le occasione anzi al 93 Levato per poco non beffa il portiere locale sbucando alle spalle di Baldi che aveva lasciato scorrere una palla innocua. Alla fine la Virtus conquista la vittoria e sale ancora in classifica, il Cerqueto si lecca le ferite e rimane con soli due punti in classifica.

Elena Poggini      piccini

Bookmark the permalink.

Vecchi commenti

  1. e già c'è sempre un ma!.

    un buon primo tempo ma poi ………

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>