Occasione persa

Ponte Pattoli-Virtus Sangiustino 1-1
Ponte Pattoli: Liberti, Njepmo Deumo, Fruganti ( 48st Canna), Rondini, Milletti, Barbarossa, Rondoni, Bazzurri (33st Lucaroni), Rometti ( 11st Bertinelli), Maccioli, Sama ( 41st Barbato) A Disp Ceppitelli, Furiani, Zampagni, Njepmo Kvize. All Marco Marconi
Virtus Sangiustino: Matteaggi, Ruggeri (33st Sanchez), Magrini, Tomassini, Baldi, Martinez, Salis, Poggini, Tavernelli (18st Gennari), Belloni, Gaggioli (13st Del Bene). A Disp Meozzi, Farina, Fancelli, Brondoli, Nocentini. All Andrea Procelli

Arbitro: Alessandro Donati Guerrieri di Fo

Reti 6st Tavernelli rig (Vs), 17st Maccioli rig (Pp)

Note: Spettatori 50 circa, Rec pt 1 – St 4 angoli 0-13, Ammoniti Njepmo Deumo e Bazzurri ( Pp) Magrini e Poggini (Vs)

Ponte Pattoli: La Virtus perde subito la leardership del campionato inciampando nel terreno del Ponte Pattoli con un pizzico di sfortuna ma non disputando una Della sue migliori partite. La gara la fatta sempre la squadra di Procelli che però ha sbagliato molto sia sotto porta che come manovra, sopratutto nel primo tempo quando c’era un po’ troppa fretta di trovare il pertugio giusto tra le maglie della formazione locale, sbagliando spesso l’ultimo passaggio. Dal canto suo la squadra locale si è limitata a controllare e provare a ripartire, senza mai impensierire Matteaggi e sfruttando al massimo l’unica conclusione verso le specchio della porta. Dopo 6 minuti, Magrini scende sulla sinistra, mette al centro, Salis raccoglie si accentra e conclude alto. Passano pochi minuti e dal fondo Martinez mette al centro e Salis al volo mette sull’esterno della rete. Quindi intorno alla mezz’ora le prime proteste in casa giallorossa; Ruggeri mette al centro un pallone e Barbarossa tocca vistosamente con un braccia ma in maniera regolare per il direttore di gara. Quindi è ancora Salis a farsi pericoloso Emma la sua conclusione risulta debole e Liberti blocca in due tempi. Al minuto 38 si vede in avanti il Ponte Pattoli che con Maccioli recupera un pallone sul l’errore di Martinez, apertura per Sama che invece di calciare rimette al centro per Rondoni permettendo il recupero della difesa virtussina e l’azione sfuma. Momento buono dei locali, ancora Maccioli cerca di servire in verticale Sama, uscita bassa e risolutiva di Matteaggi che blocca a terra. Poi in pieno recupero, tiro cross di Poggini dalla destra e Barbarossa di testa nel tentativo di anticipare Belloni per poco non sorprende il Liberti compie il miracolo deviando sopra la traversa. Comincia la ripresa e dopo 3 minuti ancora grosse protesta in casa Virtus; Magrini cross dalla sinistra, Belloni di petto serve Salis che dentro l’area viene steso da Barbarossa in maniera evidente e clamorosa ma l’arbitro non se ne avvede ed il gioco continua. Al minuto 5 questa volta il direttore di gara concede il rigore quando Gaggioli in area difende palla e viene scalciato ancora da Barbarossa e questa volta l’arbitro fischia il penalty sul dischetto si presenta Tavernelli che trasforma. Ma il vantaggio dura poco; Fallo di Ruggeri su Sama, punizione calciata da Bertinelli respinge di pugno Matteaggi e Belloni nel tentativo di fermare il pallone tocca con un braccio e l’arbitro decreta il calcio di rigore tra le protesta: trasforma Maccioli. La Virtus a testa bassa si butta in avanti e dopo due minuti, Martinez su punizione per Salis conclusione di prima intenzione, Liberti battuto e sulla linea di porta libera Barbarossa. Nel minuti finali prima capita l’occasione a Sanche che decide di appoggiare a Gennari invece di concludere da buona posizione poi girata in area di Gennari, Liberti compie ancora il miracolo sulla palla Salis che scarica con forza ancora una deviazione e palla che sbatte sul l’incrocio dei pali. L’ultima occasione capita sulla testa di Belloni che però non inquadra la porta. La Virtus si piange addosso per l’occasione persa mentre il Ponte Pattoli festeggia per il punto guadagnato.DC0A9738-64CA-4B7B-B78E-89C15C4802F4

Bookmark the permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>