Domenica positiva per la Virtus

Resina – Virtus Sangiustino 1-4
Resina: Caprini, Hamed, Bani, Paganelli, Fumanti, Contadini (30st Starnini), Ramacci (30st Canestrari), Fiorucci (18st Abate), Cenciarini, Fernandes, Fressoia (38st Serafini). A Disp: Righi. All: Andrea Bettucci
Virtus Sangiustino: Matteaggi, Gaggioli (27st Del Bene), Magrini (1st Ruggeri), Tomassini, Baldi, Cignarini, Salis (40st Farina), Martinez (35st Botta), Gennari, Tavernelli (12st Sanchez), Poggini. A Disp: Meozzi, Belloni, Nocentini. All: Andrea Procelli
Arbitro: Lorenzo Marino di GU
Reti: 4pt rig Gennari (VS),19pt Hamed (R), 10st e 25st Salis (VS), 38st Gennari (VS)
Note: Spettatori 50 circa, Recupero pt 2 – st 5, Angoli 2-7, Ammoniti Bani, Contadini, Cenciarini (R) Gaggioli, Poggini, Martinez (VS),
Casa del Diavolo: Vince e convince la Virtus Sangiustino che ottiene la quarta vittoria consecutiva (sesta se si considera le due gare di coppa) diventando la squadra con il miglior attacco del torneo. La vittoria non è stata mai messa in discussione anche se il gol in apertura ha fatto pensare di avere vita facile e quindi c’è stato un calo di concentrazione che ha permesso ai locali di rimediare e rimanere attaccati alla partita. Ci ha pensato Salis nella ripresa a spezzare la gara e quel punto si è andati via in scioltezza. Inizio pimpante per la squadra di Procelli che vuole far subito intendere la volontà di avere la meglio in questa gara e dopo 3 minuti Gaggioli mette palla in area e Hamed in maniera scomposta va a colpire la palla con un braccio concedendo alla Virtus e al suo capocannoniere, Matteo Gennari, di portarsi sul dischetto e battere il portiere Caprini per il vantaggio dei giallo-rossi. Al quarto d’oro occasione per il raddoppio: Gaggioli s’invola in contropiede sere Salis che però perde l’attimo propizio e non riesce a calciare a rete. Dal possibile 2-0 al pareggio del Resina: Tomasini cerca di uscire palla al piede dalla propria area di rigore, per de palla ad opera di Fiorucci che serve Hamed eil quale batte con freddezza Mattaeggi in uscita. La Virtus ha testa bassa prova e riportarsi in vantaggio. Cross di Martinez e Gennari di testa mette alto. Tomassini sempre di testa vorrebbe rimediare all’errore fatto, ma anche in questo caso palla alta. Occasionissima per Tavernelli che sull’assist ricevuta Salis ma si allunga troppo la palla e Caprini riesce a fermarlo in uscita. Si rivede il Resina in avanti: si conquista un calcio d’angolo con Fiorucci che va a colpire di testa ma la palla finisce tra le braccia di Matteaggi che senza pensarci calcia lungo, Contadini sbaglia l’intervento e Salis si trova solo davanti a Caprini, si libera del portiere ma quando va a calciare colpisce male con palla alta sopra la traversa a porta vuota. Nel finale ancora un’occasione per la Virtus con Gennari che raccoglie un cross di Cignarini ma al volo mette ancora alto. Comincia la ripresa con Ruggeri al posto di Magrini e ancora Gennari che conclude di testa ma ancora una volta la sua conclusione finisce alta. Al decimo minuto la Virtus concretizza e si riporta in vantaggio: punizione dalla tre quarti e Cignarini pesca in area Salis che di prima intenzione, batte il portiere Caprini stessa situazione del gol di mercoledì scorso a Perugia contro la Mantignana. A quel punto si allargano le maglie e negli spazi la Virtus va a nozze e al minuto 25 Poggini mette in profondità per Salis che in velocità supera Paganelli si accentra e batte Caprini proteso in uscita. Calcio di punizione e Cignarini sfiora l’incrocio dei pali prima che i locali protestassero per un presunto fallo in area di Ruggeri ai danni di Abate che viene spinto alle spalle sul traversone di Cenciarini. La Virtus però vuole legittimare il risultato pieno e prima è ancora Salis che si gira bene in area, ma poi calcia alto e poi invece è Gennari che messo nelle condizioni di calciare bene, batte Caprini per il risultato finale. Giornata favorevole alla Virtus che approfittando dei pareggi delle altre due contendenti recuperi punti ed ora si trova a sole due lunghezze dal Fc Castello in seconda posizione scavalcando il Pierantonio. Per il Resina del neo-tecnico Bettucci ci sarà da fare per tirarsi fuori dalle sabbie mobili, ma forse non sono queste le partite da dove conquistare punti salvezza.

1^ CATEGORIA
11^ 18/11/2018
CALZOLARO TIBERIS 1-0
/ 1-0 Simoni
MDL SAN SECONDO PADULE S. MARCO 2-2
0-1 Caponi 1-1 Tadi / 1-2 2-2 Ligi
MONTE ACUTO FC CASTELLO CALCIO 0-0
MONTECASTELLI PROMANO 2-3
1-0 Bracalente 2-0 Mordì / 1-2 Rollo 2-2 Mazzoni ® 2-3 Grandelli
PIERANTONIO COSMOS CARBONESCA 1-1
1-0 Atif / 1-1 Allegrucci
PONTE PATTOLI TIGROTTI MORRA 3-1
1-0 Sannà 2-0 Maccioli 3-1 Ginestra 3-1 Nardoni
RESINA VIRTUS SANGIUSTINO 1-4
0-1 Gennari ® 1-1 Amhed / 1-2 Salis 1-3 Salis 1-4 Gennari
VALDIPIERLE CERBARA 0-3
0-1 Bruschi / 0-2 Bruschi 0-3 Maestri

CLASSIFICA
FC CASTELLO CALCIO 27
VIRTUS SANGIUSTINO 25
PIERANTONIO COSMOS 24
MDL SAN SECONDO 19
TIGROTTI MORRA 18
PADULE SAN MARCO 18
MONTE ACUTO 16
CALZOLARO 16
PROMANO 15
CARBONESCA 11
CERBARA 11
PONTE PATTOLI 10
RESINA 9
VALDIPIERLE 9
TIBERIS 9
MONTECASTELLI 8

40666614_887417268117070_1664599688931704832_n

Bookmark the permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>