Si torna al successo, ma quanta fatica

Virtus Sangiustino – Cerbara 2-0
Virtus Sangiustino: Matteaggi, Ruggeri, Magrini (46st Botta), Tomassini, Baldi, Cignarini, Salis, Martinez (33st Poggini), Gennari M.(24st Tavernelli L), Belloni, Gaggioli (19st Del Bene), A Disp: Meozzi, Farina, Sanchez, Fancelli. All: Andrea Procelli (in panchina Marco Farinelli)
Cerbara: Morelli, Monaldi (31st Veschi F), Mariangioli, Renzini, Briganti, Moscioni, Moni (33st Vinciguerra S) Surano (43st Tavernelli J), Bruschi, Maestri (12st Fatti), Simoncini (22st Gennari F). A Disp: Valenti J, Ciancio, Poeti, Veschi F. All: Francesco Signorelli
Arbitro: Gianluca Frizza di PG
Reti: 17st Salis, 36st Belloni
Note: Spettatori 100 circa, Recupero pt 3 – st 5, Angoli 12-4, Espulso 19st Bruschi (C) per proteste, Ammoniti Cignarini, Tomassini, Poggini (VS), Renzini, Surano (C).
San Giustino: Torna al successo la Virtus, dopo la sconfitta di Città di Castello. Lo fa in maniera faticosa, visto che il Cerbara ben messo in campo, non ha concesso spazi agli attaccanti giallo-rossi. Ci è voluto un calcio di punizione di Cignarini che è finito sul palo e poi ha colpito il tallone del portiere per continuare la sua corsa lunga la linea di porta per essere spinta in rete da Salis. La gara comincia con la Virtus padrona del campo ma con attacchi sterili che producono soltanto 8 calci d’angolo in 16 minuti !!!La prima azione degna di cronaca, al minuto 18 con un traversone di Ruggeri sul quale Gennari arriva con un attimo di ritardo. Passa qualche minuto e Salis che corre per 50 metri palla al piede poi in area di rigore non riesce ne a calciare ne a servire un compagno anzi è lui che tocca per ultimo e l’azione sfuma. Finalmente al minuto 27 si vede in avanti il Cerbara che con Maestri sulla destra impegna Matteaggi con un diagonale, bloccato a terra. Quindi la Virtus, cerca la giocata spettacolare con Martinez che prova la sforbiciata in area con palla fuori. Ma il Cerbara nel finale di tempo mette paura alla difesa locale: va via Mariangioli sulla sinistra entra in area poi chiuso serve Moni che dal limite spara chiamando Matteaggi pronto a respingere di pugno. Nella ripresa, le squadre ripartono con gli stessi 22 in campo ed il film non cambia. Sempre la Virtus in vanati che però non riesce a trovare il gol e soprattutto fa una fatica enorme a trovare spazi decisivi. In due minuti, prima ci prova Baldi di testa, debole e centrale, poi Salis dal limite fuori di poco. Quindi ci vuole una palla ferma per sbloccare il risultato al minuti 17 come abbiamo già descritto, frutto di un fallo di Moni ai danni di Gennari. Dopo il gol, per continue proteste prima viene ammonito Renzini e poi espulso Bruschi, forse per una parola di troppo nel confronti del direttore di gara. Subito il gol il Cerbara vacilla e rischio di subire subito il raddoppio quando Ruggeri da destra mette dentro e Baldi al volo mette alto. Quindi Morelli è bravo e attendo a fermare l’incursione di Salis con una precisa uscita bassa che sventa una situazione che poteva diventare pericolosa. Altre proteste del Cerbara, quando Tomassini ferma in malo modo Fatti: forse l’attaccante non sarebbe mai riuscito a prendere il pallone sul quale Matteaggi era in vantaggio, ma rimane il fatto che fischiando la punizione ci poteva stare una sanzione più severa per il difensore solo ammonito. Ancora una buona chance per la Virtus, sui piedi di Salis, diagonale respinto da Morelli, dove Tavernelli non riesce a ribadire a rete. Finalmente arriva il raddoppio: Poggini da poco entrato mette una palla in verticale per capitan Belloni che infila sulla sua sinistra il portiere Morelli. La partita sembra chiudersi li e nei minuti finali la Virtus potrebbe dilagare con Tavernelli che prima si fa respingere una conclusione da Morelli, poi cerca di sorprenderlo da fuori senza riuscirci e poi una volta che supera anche il portiere con un preciso pallonetto, sulla linea di porta Briganti evita la capitolazione per la terza volta. Per il Cerbara è la quarta sconfitta consecutiva mentre la Virtus rosicchia qualche punticino alle capoliste e sabato in anticipo se la vedrà proprio contro una di queste la MDL/S.Secondo.

1^ CATEGORIA
6^ 14/10/2018
CALZOLARO MONTE ACUTO 2-0
1-0 Atif / 2-0 Domenuchini
MONTECASTELLI PIERANTONIO COSMOS 1-1
0-1 Atif / 1-1 Bracalente
PADULE SAN MARCO RESINA 2-0
1-0 Bettelli / 2-0 Piccotti
PONTE PATTOLI VALDIPIERLE 0-0
PROMANO MDL SAN SECONDO 0-2
Tadi Bevignani
TIBERIS CARBONESCA 3-1
0-1 Picarelli / 1-1 Vandango 2-1 Leba 3-1 Giulietti
TIGROTTI MORRA FC CASTELLO CALCIO 2-2
0-1 Antonelli / 1-1 Ricci 2-1 Duranti 2-2 Corneli
VIRTUS SANGIUSTINO CERBARA 2-0
/ 1-0 Salis 2-0 Belloni

CLASSIFICA
PIERANTONIO COSMOS 16
FC CASTELLO CALCIO 16
MDL SAN SECONDO 13
VIRTUS SANGIUSTINO 12
MONTE ACUTO 11
PADULE SAN MARCO 10
CARBONESCA 9
TIGROTTI MORRA 9
VALDIPIERLE 8
TIBERIS 7
PROMANO 6
RESINA 5
MONTECASTELLI 4
CERBARA 3
CALZOLARO 3
PONTE PATTOLI 1

14589921_530026880522779_6946784699600050116_o

Bookmark the permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>