Sconfitta con giallo finale

Fc Castello – Virtus Sangiustino 2-1
Fc Castello: Celeschi, Minelli, Guerri, Corradini, Iozzia, Allegrucci, Orecchiutu, Picchirilli (29st Cantalamessa), Gammaidoni (39st Carpinelli), Antonelli, Duranti (45st Mohammadi). A Disp: Vagnoni, Pescari, D’Urso, Marinelli, Bianchini, Nardini. All: Paolo Valori
Virtus Sangiustino: Matteaggi, Gaggioli, Cignarini, Tomassini, Baldi, Poggini, Sanchez (1st Tavernelli), Martinez, Gennari, Belloni, Salis. A Disp: Meozzi, Farina, Valois, Fancelli, Del Bene, Nocentini. All: Andrea Procelli.
Arbitro: Lorenzo Arcese di PG
Reti: 12pt Gammaidoni rig (CC), 44pt Antonelli (CC), 36st Baldi (VS).
Note: Spettatori 300 circa, Recupero pt 2 – st 4, Angoli 8-2, Ammoniti Antonelli, Guerri, Orecchiutu, Celeschi (CC), Gaggioli, Gennari, Cignarini, Salis, Belloni (VS)
C.Castello: Scontro diretto, fra le due formazioni che ha detta dei più, dovrebbero giocarsi il campionato, di fronte ad un pubblico delle grandi occasioni, alla fine e la formazione di casa ottenere i 3 punti in maniera meritata ma alla fine con qualche brivido e qualche buona recriminazione da parte degli ospiti. Al primo episodio la squadra del Cavalier Ciarabelli, passa in vantaggio: traversone dalla destra e Cignarini nel tentativo di intervenire in anticipo su Gammaidoni commette un ingenuo fallo di mano per un rigore sacrosanto che bomber Gammaidoni trasforma inesorabilmente spiazzando il portiere. La Virtus barcolla e rischia di subire il raddoppio subito dopo con Orecchiutu che mette al centro e Gammaidoni arriva leggermente in ritardo per la deviazione sotto-porta. Quindi esce dal guscio la Virtus e in due minuti prova a sorprendere Celeschi prima con Salis e poi con Belloni, ma il giovane portiere è sempre attento. E un buon momento questo per gli ospiti che protestano anche per un presunto fallo da rigore di Iozzia ai danni di Belloni ma in maniera regolare per l’arbitro. Ma il forcing della Virtus si spegne subito e il Castello Calcio riprende il pallino andando al tiro con Guerri fuori di poco prima che capitan Antonelli colpisce una traversa su sponda di Gammaidoni e conclusione di prima del capitano. Ma questa è solo il preludio del gol che arriva in chiusura di tempo con Picchirilli che si beve sulla sinistra Gaggioli e mette un traversone rasoterra dove Anntonelli si avventa come un falco e deposita in rete. In pieno recupero la Virtus può riaprire la gara , Belloni calcia a rete, respinge un difensore, ci prova Sanchez e sul secondo palo Baldi prova la deviazione senza però trovare la porta. Nella ripresa, Procelli mette in campo Tavernelli per Sanchez ma per i primi venti minuti ma la musica non cambia. Ci prova Minelli da fuori trovando una deviazione in corner, quindi è la volta di Gammaidoni che di testa spreca una ghiottissima occasione. Ancora due pericoli per la porta di Matteaggi prima con Orecchiutu di testa e poi con Picchirilli ma il risultato rimane sempre bloccato sul 2-0. Ma dal minuto 20 sembra che le cose girino per il verso giallo-rosso probabilmente dopo un errore evidente del direttore di gara che ferma Gennari in fuorigioco al limite dell’area con almeno due avversari che tenevano in gioco l’attaccante giallo-rosso. Forse questo è stato un campanello che ha spaventato i locali e dato nuova vita ad una Virtus che si butta in avanti. Conclusione di Salis da posizione defilata, respinge Celeschi sulla palla si avventa Gennari conclusione e Iozzia respinge sulla linea di porta. Subito dopo ci prova Belloni e Celeschi blocca in due tempi, prima che Salis di testa mette alto sul cross di Gaggioli. La Virtus accorcia le distanze, azione di fallo laterale, con palla messa in area e dopo un paio di deviazioni, Baldi stoppa bene e conclude di potenza sotto l’incrocio per il gol che riapre la gara. Prima che inizino i 4 minuti di recupero, grosse preteste dagli ospiti per il gol annullato a Gennari: colpo di testa di Belloni sul secondo palo, la palla forse esce e Gennari che però si avventa come un falco e deposita in rete con l’arbitro che annulla immediatamente per fuori-gioco dello stesso attaccante giallo-rosso. Grandi le proteste dei giocatori virtussini ma ormai l’arbitro ha preso la sua decisione e la gara termina senza più sussulti. Non è bastato il cuore della Virtus per cercare di recuperare il risultato, il Castello non ha chiuso la partita e poi ha rischiato ma alla fine ha portato a casa i 3 punti e continua in vetta al campionato a punteggio pieno.

PRIMA CATEGORIA

FC CASTELLO-VIRTUS SANGIUSTINO: 2-1
18’pt Gammaidoni rig. (F), 44’pt Antonelli (F), 36’st Baldi (V)
CARBONESCA-TIGROTTI MORRA (sabato, ore 15,30): 1-2
27’pt Scavizzi (C), 30’st Tenaccioli (T), 38’st Santinelli (T)
CERBARA-PADULE S.MARCO: 0-3
15’st Bettelli (P), 18’st Bertinelli (P), 38’st Brunelli (P)
M.DEL LATTE SAN SECONDO-TIBERIS: 1-0
18’pt Tadi (M)
MONTE ACUTO-MONTECASTELLI: 2-0 in corso
7’st Kica (MA), 35’st Morelli (MA)
PIERANTONIO COSMOS-PROMANO: 2-0
11’st, 45’st Atif (Pi)
RESINA-PONTE PATTOLI: 3-2 in corso
10’pt Sama (P), 12’pt Falaschetti (R), 37’pt Rondini (P), 30’st Canestrari (R), 43’st Manga (R)
VALDIPIERLE-CALZOLARO: 4-3 in corso
20’pt Volpi (V), 32’pt Angori(V), 35’pt Atif (C), 39’pt Luigi (C), 20’st Fabbretti (C), 30’st Guerri (V), 49’st pantani (V)

CLASSIFICA
FC Castello 15
Pierantonio C. 15
MdLS.Secondo 13
Monte Acuto 11
Virtrus San Giustino 9
Carbonesca 9
Tigrotti Morra 8
Valdipierle 7
Cerbara 6
Promano 6
Resina 5
Tiberis 4
Padule S. Marco 4
Montecastelli 3
Ponte Pattoli 0
Calzolaro 0

IMG_3677

Bookmark the permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>