Battuto anche il Pierantonio

Virtus Sangiustino – Pierantonio Cosmos 4-2

Virtus Sangiustino: Matteaggi C, Ruggeri D (36st Pantani), Matteaggi L, Tomassini, Tori, Cignarini (20st Agri), Ruggeri Da (1st Piccini), Poggini, Gennari (13st Lazzerini), Belloni, Sanchez (28st Brondoli). A Disp: Fiorucci, Del Bene. All: Andrea Procelli

Pierantonio Cosmos: Locchi, Furiani, Dini, Patrizi (40pt Palazzetti), Allegrucci, Montanucci, Nivozaki (43st Cecchetti), Benni, Arcelli (18st Vincenti M), Chioccolini, Scappini (28st Vincenti A). A Disp: Finocchi-Arcipreti. All: Christian Riberti

Arbitro: Simone Panizzi di CC

Reti: 4pt rig Gennari (VS), 14pt Aut. Montanucci (VS), 44pt Furiani (PC), 4st Belloni (VS), 27st Poggini (VS), 45st Vincenti M (PC)
Note: Spettatori 100 circa, Recupero pt 1 – st 0, Angoli 8-2, Ammoniti Sanchez (VS), Allegrucci (PC)
San Giustino: Ancora una vittoria per la Virtus Sangiustino, in una partita cominciata subito bene e poi controllata, in una giornata caldissima, dove nei finali di tempo qualche disattenzione ha permesso agli ospiti di accorciare le distanze. La classifica rimane invariata a 90 minuti dal termine e nell’ultima il Selci Nardi andrà a Pierantonio e la Virtus a Cerbara. Entrambe devono vincere se vogliono salvaguardarsi. Al limite alla Virtus basterebbe pareggiare per mantenersi seconda matematica, ma non raggiungerebbe la capolista che dalla sua se pareggiasse e la Virtus vincesse potrebbe raggiungerla e ci sarebbe lo spareggio. Insomma a 90 minuti dal termine diamo un bel 80% di vittoria del campionato da parte dei rosso-neri dopo un campionato strepitoso. Certo arrivare a quota 70 punti e non vincere il campionato non è cosa da poco, forse c’è stata una stagione di eccellenza dove vinse il Todi a quota 75 e secondo arrivò il Trestina con 73 ed in quel Trestina giocava un certo Andrea Procelli. Comincia la gara e dopo 3 minuti la Virtus si conquista un calcio di rigore con Ruggeri Diego che entra in area da destra e viene steso da un intervento di Montanucci, sul dischetto si presenta Matteo Gennari che realizza il suo 21 gol raggiungendo in vetta alla classifica marcatori un certo Salvatore Pica giocando soltanto 17 partite fino ad ora. Passano pochi minuti e dopo una serie di calci d’angolo, in uno Cignarini gira così bene verso la porta che Benni deve intervenire prima che la palla superi la linea bianca. Al 14 la Virtus raddoppia: rinvio di Locchi da fondo campo, Cignarini di testa rimetta in avanti, Montanucci di testa vorrebbe forse alleggerire al portiere, ma invece lo sorprende con un perfetto pallonetto. La Virtus controlla e Nivozaki alla mezz’ora prova, da poco sopra la metà campo a sorprendere Matteggi C che recupera la posizione ed in due tempi blocca la sfera. La squadra di casa sembra aver alleggerito il pressing e Patrizi di testa, sfiora il gol con la palla che finisce alta sopra la traversa. Ma la squadra di Riberti ci crede, corner palla sul secondo palo e Allegrucci di testa impegna Matteaggi C che si guadagna la pagnotta respingendo in corner dal quale arriva il gol. Stesso schema e questa volta Allegrucci dal secondo palo rimette verso il centro e sotto-porta il più lesto è Furiani che batte Matteggi C. Ad inizio ripresa entra subito Piccini per Ruggeri David e dopo 4 minuti l’attaccante serve l’assist per Belloni che scarica il suo destro all’incrocio dei pali. Poi vuole trovare il gol anche Diego Ruggeri che s’invola poi prova a scavalcare Locchi con un tocco sotto, ma il portiere devia e la palla finisce in corner. Dall’ennesima incursione sulla destra di Ruggeri Diego, arriva il 4 gol autore Poggini che appostato dentro l’area di prima intenzione batte Locchi. Ci potrebbe essere gloria anche per Brondoli che servito da Poggini, di sinistro impegna Locchi che gli toglie la gioia del primo gol con la maglia della prima squadra. Poi nel finale prima Vincenti Matteo colpisce un palo esterno dopo una bella girata e poi lo stesso attaccante insacca il secondo gol per i suoi dopo che Lazzerini gli serve un assist al bacio. C’è da soffrire ancora ma bisogna sempre tenere attaccata la spina per non mollare nulla e se il campionato non vedrà la Virtus vincere, la promozione si può conquistare anche attraverso i play-off.

PRIMA CATEGORIA
29^ 22/04/2018 15.00
GUALDO FOSSATO MONTECASTELLI 2-1
0-1 Brachelente / 1-1 Boccolini 2-1 Pecci
CALZOLARO PONTEVILLA 1-3
0-1 Tancredi 1-1 Simoni 2-1 Tancredi / 1-3
CERQUETO MONTE ACUTO 2-4
0-1 Berradi 1-1 Retini / 1-2 Morelli 1-3 Berradi / 1-4 Mabte 2-4 Betti
PROMANO FRATTICIOLA 2-0
1-0 Atif 2-0 Giovannini ®
SAN LORENZO LERCHI PADULE SAN MARCO 2-1
/ 1-0 Martinelli 1-1 Benedetti 2-1 Rollo
SELCI NARDI RESINA 2-0
1-0 Ceccarelli / 2-0 Bartolo
TIBERIS CERBARA 1-0
1-0 Maestri
VIRTUS SANGIUSTINO PIERANTONIO COSMOS 4-2
1-0 Gennari 2-0 Montanucci (aut) 2-1 / 3-1 Belloni 4-1 Poggini 4-2 Vincenti
CLASSIFICA
SELCI NARDI 69
VIRTUS SANGIUSTINO 67
SAN LORENZO LERCHI 65
PADULE SAN MARCO 51
CERBARA 45
PONTEVILLA 43
PIERANTONIO COSMOS 41
TIBERIS 40
CERQUETO 39
CALZOLARO 39
MONTECASTELLI 34
PROMANO 32
MONTE ACUTO 29
GUALDO FOSSATO 26
RESINA 25
FRATTICIOLA 3

DSC_0060

Bookmark the permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>