Ancora un successo per la Virtus

Montecastelli – Virtus Sangiustino 2-4
Montecastelli: Santoru, Monsignori, Savignani, Felci, Galletti, Mariotti E (18st Tancredi), Carini, Bennanni, Brachelente, Mordi, Bartolini (27st Bernasconi). A Disp: Polchi, Casacci, Boni, Cesaroni, Milleri. All: Bruno Volpe
Virtus Sangiustino: Matteggi C (43st Sarti), Ruggeri Di (37st Brondoli), Matteaggi L, Cignarini, Tori, Lazzerini, Poggini, Agri (21st Pantani), Gennari, Belloni (43st Manfredi), Domenichini (20pt Sanchez). A Disp: Ruggeri D
Arbitro: Daniele Santi Di CC
Reti: 8pt Poggini (VS), 17pt Brachelente (MC), 44pt Gennari rig (VS), 18st Agri (VS), 35st Gennari (VS), 46 St Galletti (MC)
Note: Spettatori 80 circa, Recupero pt 2 – st 4, Angoli 3-2, Espulso Felci (MC) 35st per doppia ammonizione, Ammoniti: Bennani (MC), Poggini, Matteaggi L (VS)
Montecastelli: La Virtus Sangiustino vince la quarta partita consecutiva, ma questa volta subisce due reti da un Montecastelli che soprattutto nel primo tempo ha giocato una buona partita. Addirittura la prima occasione capita proprio alla squadra di Volpe con Bartolini che da buona posizione calcio alto di sinistro dopo un calcio d’angolo. Ma al primo affondo la Virtus Sangiustino passa in vantaggio mettendo in luce una superiorità tecnica e tutte le lacune che la formazione locale ha. Discesa sulla destra di Ruggeri, traversone basso, velo di Agri e Poggini di prima intenzione mette alle spalle di Santoru. Ma il Montecastelli non vuole mollare e prende coraggio e riesce a trovare il pareggio sfruttando una indecisione dell’intero pacchetto difensivo, sul cross dalla destra di Bartolini, Matteaggi C non esce, Tori non salta, Ruggeri si trova la palla sulla testa all’improvviso e serve un assist al bacio per Brachelente che posizionato ad un metro dalla porta ringrazia e deposita in rete. La Virtus cerca di riprendere in mano le redini della partita e sfiora il gol in due occasioni: bella azione sulla sinistra Gennari, Sanchez, Poggini che arriva sul fondo cerca di mettere palla per capitan Belloni che arriva in leggero ritardo per battere a rete e l’azione sfuma. Ancora il capitano protagonista; Lazzerini da destra mette dentro un pallone che sfila, Belloni prova la conclusione ribattuta da Santoru ancora sui piedi del capitano che non riesce a concludere e ribadire in rete. Nel finale di tempo, la Virtus torna in vantaggio: palla in profondità per Gennari che spalla-spalla lotta con Felci recuperando il pallone poi l’attaccante cade a terra e nel tentativo di rialzarsi viene forse toccato duro sul piede dallo stesso Felci e per l’arbitro Santi è calcio di rigore che Gennari trasforma tra le mille proteste dei giocatori bianco-azzurri. Dopo due minuti di recupero finisce la prima frazione di gioco e anche nella ripresa, la prima occasione è per la squadra di Volpe; punizione da destra con Bartolini che mette al centro, Tori cerca di liberare di testa, favorendo l’intervento di Mordì che in girata mette sul palo lontano, ma la palla esce di poco. Dopo la punizione calciata alta da Brachelente, la Virtus trova il terzo gol: un’azione prolungata, la palla arriva a Belloni che chiuso da Galletti preferisce mettere palla ad Agri che arrivando da dietro infila il portiere con un tiro forte che finisce sotto l’incrocio dei pali. La Virtus controlla e riparte con azioni ficcanti che mettono sempre in difficoltà la difesa locale ed in una di queste Gennari, dopo una serie di finte cerca di saltare Felci che lo atterra in area di rigore: calcio di rigore assegnato, espulso per doppia ammonizione di Lorenzo Felci e gol realizzato dall’ex Matteo Gennari (9 gol su 7 gare in casacca Virtus). La Virtus fa esordire sia Manfredi per capitan Belloni che Sarti che prende il posto dell’infortunato portiere Matteaggi e oltre il novantesimo subisce il secondo gol sul colpo di testa di Galletti che supera l’esordiente Sarti. Finisce quindi 4-2 in favore della squadra di Procelli che supera in classifica il Padule S.Marco ma non accorcia nei confronti della capolista abile ancora a vincere un partita tra mille difficoltà. Il Montecastelli dalla sua parte, continua il suo momento negativo, ma c’è voglia di provare a fare il possibile per ottenere l’obbiettivo salvezza. Ad onor di cronaca vogliamo rendere giustizia ad un nostro commento sulle pagelle che sono uscite dopo Natale nei confronti del Montecastelli. Avevamo dato come un squadra che non era riuscita a confermare il campionato scorso, dando la colpa al solo Gennari partente. In realtà la squadra di Volpe ha perso altri giocatori importanti di quella rosa, come Palazzoli, i fratelli Falcinelli, Gradassi appunto Gennari ed oggi, dopo il mercato di dicembre altri due partenti quali Venturi e Tancredi. Questi sono stati sostituiti da giovani interessanti che devono crescere e quindi bisogna dare tempo al tempo per vedere i risultati. Questa cosa ci faceva piacere ricordarla visto i buoni rapporti che personalmente si hanno con quelle persone che cercano di fare il possibile per mantenere la squadra in questo campionato.

1^ CATEGORIA
28/01/2018 19^ 14.30
CALZOLARO CERQUETO 2-2
1-0 Tavernelli 1-1 Retini / 2-1 Tavernelli 2-2 Retini
CERBARA FRATTICIOLA 0-0
PIERANTONIO C. PADULE S. MARCO 2-1
0-1 Corazzi 1-1 Vincenti 2-1 Patrizi
RESINA PROMANO 0-4
0-1 Mearelli 0-2 Mearelli / 0-3 Corneli
GUALDO FOSSATO SAN LORENZO LERCHI 1-3
0-1 Pica 1-1 Khroma / 1-2 Pica 1-3 Renghi
PONTEVILLA SELCI NARDI 0-1
/ 0-1 Ceccarelli
MONTE ACUTO TIBERIS 3-0
1-0 Bucarini / 2-0 Berradi 3-0 Berradi
MONTECASTELLI VIRTUS SANGIUSTINO 1-4
0-1 Poggini 1-1 Bracalente 1-2 Gennari ® / 1-3 Agri 1-4 Gennari ®
2-4 Galletti
CLASSIFICA
SELCI NARDI 47
SAN LORENZO LERCHI 42
VIRTUS SANGIUSTINO 42
PADULE SAN MARCO 40
PIERANTONIO C. 33
CERQUETO 31
CERBARA 30
TIBERIS 28
CALZOLARO 24
PONTEVILLA 23
PROMANO 23
RESINA 19
MONTECASTELLI 18
MONTE ACUTO 14
GUALDO FOSSATO 10
FRATTICIOLA 2

agri

Bookmark the permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>