Pari pesante, due punti persi onore e merito al Cerbara

Virtus Sangiustino – Cerbara 2-2
Virtus Sangiustino: Matteaggi C, Ruggeri Di (42st Agri), Matteaggi L, Tomassini, Tori, Cignarini (20st Sanchez), Ruggeri Da, Poggini, Gennari M, Belloni (27st Piccini), Domenichini (8st Lazzerini). A Disp: Sarti, Pantani, Brondoli. All: Andrea Procelli
Cerbara: Morelli, Moscioni, Santinelli (15st Valenti), Vinciguerra M (25st Simoncini), Briganti, Testamigna, Tavernelli (31st Grilli L), Fiorucci (21pt Vinciguerra M), Fatti, Surano (18pt Moni), Gennari F. A Disp: Grilli M, Veschi. All: Roberto Borgo
Arbitro: Mattia Checcaglini di PG
Reti: 34pt Gennari M rig (VS), 45pt Belloni (VS), 8st Gennari F (CE), 36st Fatti (CE)
Note: Spettatori 150 circa, Recupero pt 1 – st 3, Angoli 4-1, Espulso 30st Gennari F (CE) per fallo di reazione, Ammoniti Vinciguerra S (CE)
San Giustino: Beffata la Virtus Sangiustino da un Cerbara mai domo, caparbio, dinamico che ci ha creduto anche dopo essere rimasto in dieci. La Virtus dalla sua invece, avanti di due gol alla fine del primo tempo, rientra in campo nella ripresa tirandosi troppo indietro concedendo prima di rientrare in partita con una marcatura sbagliata in area, poi spreca il gol in diverse occasioni e concede il pareggio agli ospiti con un’altra situazione da rivedere. Nulla ha rubato certamente la squadra di Roberto Borgo che continua il suo momento positivo e soprattutto i bianco-rossi sono riusciti nell’impresa, durante il girone di andata, di fermare sul pari le tre big del campionato e chissà se la partita di Resina non fosse stata sospesa come successo, o se in qualche occasione fosse stata più spietata, oggi dove potrebbe essere. Si è ricreato anche un evidente entusiasmo tra i tifosi della squadra di Bettacchioli e per questo bisogna rendere merito a chi ha deciso di circondarsi di tanti ragazzi del posto. La partita comincia e subito dopo 90 secondi la Virtus ha l’occasione per passare subito in vantaggio; Cignarini mette in verticale per Gennari che solo davanti a Morelli non aggancia e l’azione sfuma. Passano altri 90 secondi e dalla destra ancora Cignarini effettua un cross, sul secondo palo tutto solo si coordina Ruggeri David ma conclude debole e Morelli riesce di piede a deviare. A quel punto il Cerbara si scuote e prova a portarsi in avanti, senza però creare grossi grattacapi alla difesa giallo-rossa. Protestano gli ospiti, Fatti lanciato in profondità viene fermato in scivolata da Tommassini che gli porta via palla piena ma l’attaccante veniva travolto da Matteaggi Christian dopo che la palla era lontana. Alla mezz’ora, Ruggeri Diego dal fondo mette palla in area, Gennari prova la bicicletta in area non colpendo bene la palla che giunge nella zona di Ruggeri David che calcia sul portiere in uscita. Si accende una mischia ancora un tiro di Ruggeri David respinto sulla linea e poi Belloni commette fallo nel tentativo di mettere in rete. La Virtus passa in vantaggio, cross di Cignarini dalla destra e Belloni viene atterrato in area da Testamiglia abbastanza evidentemente e l’arbitro concede il calcio di rigore che Gennari Matteo trasforma. La Virtus continua a spingere ed in chiusura di tempo raddoppia; Cignarini, verticalizza ancora per David Ruggeri che conclude da posizione difficile con Morelli pronto alla deviazione ma Belloni da posizione defilata infila il palo lontano. La ripresa comincia con un’altra occasione per la Virtus capitata sui piedi di Domenichini, servito in area da Rugegri David ma la conclusione viene respinta da Morelli. Il Cerbara però cerca di spingere e trova il gol che accorcia le distanze: Vinciguerra Marco pesce in area Gennari Francesco tutto solo che ha tutto il tempo di aggiustarsi la palla ed infilare il portiere che non ha scampo. La Virtus continua a gettare al vento diverse un’altra occasione, quando Ruggeri David entra in area prova il diagonale respinta ancora in qualche maniera da Morelli e Belloni quasi sulla linea di porta non riesce a spingere in rete il pallone. Scocca il trentesimo minuto, quando Gennari Francesco a metà campo si becca con Tori, reciproche scorrettezze e l’arbitro vede solo il finale ed espelle Gennari che uscendo dal campo va ha colpire ancora Tori. Subito dopo l’espulsione è la volta di Sanchez a provarci ma Morelli dice ancora di no alla squadra del suo paese di residenza. Il Cerbara raggiunge il pareggio quando una palla in profondità trova Tori che manca l’intervento e con il primo controllo Fatti fa fuori Tomassini per poi infilare in velocità il portiere con un gran tiro sul primo palo. La Virtus si getta in avanti alla ricerca del gol del nuovo vantaggio, ma ancora Morelli e i ragazzi dicono di testa, dice ancora di no alla grande conclusione di Gennari Matteo e la partita si chiude sul 2-2. La Virtus perde due punti dalla vetta e dovrà fare qualcosa di meglio nel girone di ritorno se vorrà provare a vincere il campionato. Il Cerbara dalla sua può dire la sua nella corsa play-off e sicuramente è una delle squadre più preparate e organizzate che abbiamo potuto vedere in questo campionato .

15^ 17/12/2017 14.30
GUALDO FOSSATO MONTE ACUTO 3-2
CALZOLARO MONTECASTELLI 4-1
CERQUETO RESINA 0-1
/ 0-1 Ferranti
PROMANO PADULE S. MARCO 1-3
1-0 Nardoni S. 1-1 Corazzi / 1-2 Brunelli 1-3 Brunelli
SAN LORENZO LERCHI PONTEVILLA 1-3
0-1 Tancredi 0-2 Ganhier / 0-3 Passeri 1-3 Pica
SELCI NARDI PIERANTONIO C. 1-0
1-0 Ligi
TIBERIS FRATTICIOLA 2-0
1-0 Ruiu / 2-0 Giulietti.
VIRTUS SANGIUSTINO CERBARA 2-2
1-0 Gennari ® 2-0 Belloni / 2-1 Gennari F 2-2 Fatti
CLASSIFICA
SELCI NARDI 35
PADULE SAN MARCO 31
SAN LORENZO LERCHI 30
VIRTUS SANGIUSTINO 30
CERBARA 26
PIERANTONIO C. 25
CERQUETO 23
CALZOLARO 22
TIBERIS 21
PONTEVILLA 20
PROMANO 19
RESINA 19
MONTECASTELLI 17
GUALDO FOSSATO 9
MONTE ACUTO 8
FRATTICIOLA 1

th[6]

Bookmark the permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>