Si torna al gol e alla vittoria

Virtus Sangiustino – Tiberis          3-1
Virtus Sangiustino: Matteaggi C, Ruggeri Di (25st Pantani), Matteaggi L, Tomassini, Tori, Lazzerini (10st Domenichini), Poggini (30st Agri), Cignarini, Belloni (22st Brondoli), Sanchez (26pt Santinelli), Ruggeri Da. A Disp: Fiorucci, Ricci. All: Andrea Procelli
Tiberis: Savignani (10st Alunni), Censini S, Magrini (28st Corsici), Tondini Ed, Zimoch, Sparano, Tondini Eu (18st Granturchelli), Tomarelli, Giulietti, Leba, Ruiu (10st Berradi)(24st Sarnari). A Disp: Censini M. All: Andrea Bettucci.
Arbitro: Matteo Giorgi di CC
Reti: 2pt Lazzerini (VS), 14st-17st Belloni (VS), 43st Giulietti (T).
Note: Spettatori 40 circa, Recupero pt 2 – st 5, Angoli 7-1, Ammoniti Poggini (VS), Tondini Ed e Giulietti (T)
San Giustino: La Virtus Sangiustino dopo quattro gare, ritrova la via della rete e torna anche alla vittoria. La malcapitata Tiberis affonda sotto i colpi della squadra di Procelli ed il risultato poteva essere ancora più ampio se le occasioni create venivano sfruttate almeno per la metà. Gara mai in discussione, anche se alla fine del primo tempo la Tiberis ha avuto una ghiottissima occasione per pareggiare. Pronti via a la Virtus è già in vantaggio: calcio d’angolo, Cignarini appoggia a Tori, conclusione ribattuta arriva Lazzerini che conclude in diagonale e palla in fondo al sacco. La Tiberis sembra reagire a dopo 10 minuti con Leba prova la conclusione dalla distanza che non preoccupa più di tanto il portiere locale pronto a bloccare a terra. Quindi ci prova Cignarini da fuori alto sopra la traversa, poi lo stesso centrocampista sempre da fuori impegna Savignani che respinge e Ruggeri David il più pronto cerca di rimettere al centro ma difesa libera. Procelli ricorre al primo cambio per l’infortunio di Sanchez che deve lasciare il campo, al suo posto Santinelli e alla mezz’ora Belloni dalla sinistra mette al centro e Poggini sciupa calciando sopra la traversa da buona posizione. Si rivede la Tiberis, palla in area libera corto la difesa e Tondini Edoardo prova la sforbiciata che finisce fuori. Occasione per la Tiberis per pareggiare, verticalizzazione di Leba per Ruiu che entra in area e solo davanti a Matteaggi prova il diagonale, abile a chiudere Tori che libera prima che la palla varchi la linea di porta. Nella ripresa la Virtus riparte con il piede sull’acceleratore e dopo tre minuti è ancora Cignarini dalla distanza che dopo aver vinto un rimpallo calcia con palla che finisce di poco a lato. Ma il raddoppio arriva di li a poco; calcio d’angolo ancora di Cignarini, palla in area colpo di testa di Belloni tutto solo e il neo entrato Alunni non può nulla. Passano ancora tre minuti e la Virtus segna il terzo gol: contropiede Domenichini dalla sinistra cerca di aprire a destra per Ruggeri David, Zimoch tenta l’intervento ma favorisce Belloni che dal dischetto del rigore, salta il rientro di Zimoch che provava la chiusura e poi batteva ancora una volta Alunni. Li la partita si spegne si abbassano i ritmi ma la Virtus getta al vento numerose occasioni da rete. Ancora da calcio d’angolo, la conclusione di Cignarini di pochissimo alta. Quindi un paio di buone palle capitate sui piedi di Santinelli con la prima volta cerca i compagni dentro l’area ma la difesa recupera e libera, nella seconda calcia sull’esterno della rete. Mancano due minuti al termine, fallo di Tori su Giulietti e calcio di punizione centrale, sulla palla Sparano che calcia centrale con Matteaggi che controlla la sfera ma se la fa sfuggire e sott porta Giulietti spedisce in rete. Quindi nei cinque minuti di recupero, Ruggeri David protagonista prima supera un difensore e solo davanti ad Alunni scivola ma l’azione continua la palla finisce ad Agri che calcia trovando la porta, ma l’arbitro annulla per fuorigioco, Agri era davanti al portiere con un solo giocatore tra lui e la porta avversaria. Quindi lo stesso Ruggeri David che fa tutto bene, supera anche il portiere avversario poi calcia a rete e trova sulla linea di porta Corsici che respinge di testa. Insomma il risultato poteva essere anche più ampio ma alla fine contava la vittoria e vittoria è stata ed ora una settimana per prepararsi alla sfida di Lerchi che si annuncia bella, affascinante e piena di significati ma soprattutto importante per entrambe le formazioni per il proseguo del campionato. Di certo il Lerchi partirà con i favori del pronostico, giocando in casa da capolista, ma i giallo-rossi venderanno cara la pelle.
10636789_428705563988245_6250434258223416678_o 
1^ CATEGORIA
9^ 05/11/2017 14.30
GUALDO FOSSATO FRATTICIOLA 1-1
1-0 Cerbella 1-1 Verzini
CALZOLARO CERBARA 0-0
CERQUETO PADULE S. MARCO 0-1
/ 0-1 Benedetti
MONTE ACUTO SAN LORENZO LERCHI 1-2
0-1 Pica 1-1 Citti / 1-2 Rubechi
MONTECASTELLI RESINA 4-1
0-1 Grasselli ® 1-1 Brachelente / 2-1 Mordì 3-1 Mariotti ® 4-1 Bennani
PONTEVILLA PIERANTONIO C. 0-2
0-1 Arcipreti 0-2 Nivokazi
SELCI NARDI PROMANO 3-0
/ 1-0 Grasso 2-0 Cenciarelli 3-0 Mohammadi
VIRTUS SANGIUSTINO TIBERIS 3-1
1-0 Lazzerini / 2-0 Belloni 3-0 Belloni 3- 1 Giulietti
CLASSIFICA
SAN LORENZO LERCHI 22
SELCI NARDI 21
PADUL SAN MARCO 20
PIERANTONIO C. 18
VIRTUS SANGIUSTINO 18
CERQUETO 14
TIBERIS* 12
RESINA 12
CERBARA 12
MONTECASTELLI 12
PROMANO 11
CALZOLARO 10
PONTEVILLA 9
GUALDO FOSSATO * 6
MONTE ACUTO 3
FRATTICIOLA 1

Bookmark the permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>