Gli attacchi della Virtus si infrangono sul muro del Calzolaro

Virtus Sangiustino – Calzolaro 0-0

Virtus Sangiustino: Matteaggi C, Ruggeri Di, Matteaggi L, Tomassini, Tori, Cignarini, Poggini, Agri (13st Santinelli), Domenichini (26st Belloni), Sanchez (13st Ruggeri Da), Berradi. A Disp: Fiorucci, Pantani, Lazzerini, Brondoli. All: Andrea Procelli

Calzolaro: Fontanelli, Colcelli (16st Meoni), Allegria, Calderini, Silvestrini, Ricci, Simoni, Ligi, Volpi, Atif 32st Matteagi), Fanucci (23st Grammatico). A Disp: Tizzi, Pellegrino, Caterbi, Palazzetti. All: Gregory Granci

Arbitro: Daniele Foti di CC

Note: Spettatori 80 circa, Recupero pt 1 – st 5, Angoli 8-3, Ammoniti Tori, Ruggeri Da, Berradi (VS), Colcelli, Calderini, Allegria (CA). 12st Berradi fallisce un calcio di rigore

San Giustino: Onore al merito al Calzolaro che esce dal comunale di San Giustino con un buon punto conquistato con caparbietà e anche con un pizzico di fortuna. La Virtus Sangiustino dalla sua continua a non prendere gol e questo dura ormai da 6 gare consecutive ma è al secondo pareggio consecutivo per 0-0 e così facendo perde la testa della classifica che da stasera è ad appannaggio del Selci Nardi e domenica al Roberto Nocchi ci sarà proprio lo scontro diretto fra le due formazioni. La cosa che più fa pensare in casa giallo-rossa che l’attacco che aveva realizzato 10 gol nelle prime 4 gare improvvisamente si è fermato. Scialbo il primo tempo dove annotiamo poche azioni degne di cronaca e tutte intorno alla mezz’ora e tutte che riguardano la squadra di casa. Apertura di Berradi per Ruggeri Diego, cross, il portiere smanaccia Sanchez non riesce a concludere, si accende una mischia con la difesa che riesce a liberare. Ancora un cross dalla sinistra questa volta respinto dalla difesa, assist perfetto di Sanchez per Domenichini a tu x tu con Fontanelli che è bravo alla respinta bassa. Quindi ancora un cross dalla destra, testa di Domenichini e Allegria rinvia ad un metro dalla porta. Nella ripresa la Virtus sembra partire forte e dopo 4 minuti Tori di testa non riesce a trovare la porta sulla punizione di Cignarini. Quindi ci prova Domenichini dal limite e Fontanelli devia in corner sul quale ancora Tori di testa, tutto solo, devia sbagliando al direzione della palla stessa. Al minuto 12 Calderini atterra in area Domenichini e l’arbitro indica il dischetto sul quale si porta Berradi, forse Fontanelli devia e la palla finisce sul palo interno per attraversare tutto lo specchio della porta. C’è solo una squadra in campo, Poggini scende palla al piede servizio per Domenichini che scarica il suo bolide di destro che finisce alto. Quindi ancora un cross di Poggini da sinistra sul secondo palo, testa di Berradi esterno della rete. Minuti finali coincitati: questa volta il cross da sinistra è di Berradi, Ruggeri Diego sul secondo palo di testa anticipa il difensore ma non inquadra la porta. Azione di contropiede della Virtus proprio al novantesimo, Berradi in profondità per David Ruggeri che però al momento della conclusione viene rimontato da Calderini in corner. Un minuto dopo ancora Ruggeri David che in area sguscia tra gli avversari e dal fondo rimette al centro ma nessun compagno sotto-porta è pronto alla deviazione. Finisce dopo 5 minuti di recupero una gara che la Virtus ha dominato ma non è riuscita a realizzare ed il Calzolaro se ne torna a casa con un punticino che fa classifica. 14589921_530026880522779_6946784699600050116_o

Bookmark the permalink.

3 Comments

  1. Non commento la partita, commento il costo del biglietto, negli altri campi si paga da 5 a 7 euro, voi volete 8 euro, forse vi siete scordati che non siete piu in promozione, ovviamente si può non entrare e vedere la partita da fuori.

  2. tic , toc , tic , toc , e l’avversario si arrocca in difesa .

  3. In molti campi quando piovi ti bagni ,e quando ti siedi lo fai nel cemento queste comodità varranno pure un euro di differenza.

Rispondi a Aldo Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>