Solo uno 0-0 a Fossato

A.Gualdo Fossato – Virtus Sangiustino 0-0

A.Gualdo Fossato: Bellucci S, Sagrafena, Vagnarelli, Paciotti (10st Commodi), Gramaccia (41st Rogo), Marchi (42pt Kromah), Cerbella, Lupi, Codignoni (20st Mahmuti), Pecci, Gjeci. A Disp: Franceschini, Giarnera, Bellucci N. All: Roberto Monacelli
Virtus Sangiustino: Matteaggi C, Ruggeri Di, Matteaggi L, Tomassini, Tori, Lazzerini (37st Agri), Poggini, Cignarini, Ruggeri Da (16st Sanchez), Belloni (5st Domenichini), Berradi. A Disp: Fiorucci, Pantani, Santinelli, Ricci. All: Andrea Procelli
Arbitro: Nima Nikravan di FO
Note: Spettatori 70 circa, Recupero pt 2 – st 4, Angoli 5-3, Ammoniti Vagnarelli, Paciotti, Pecci (GF), Lazzerini, Tori, Domenichini, Poggini (VS)
Fossato di Vico: Finisce 0-0 la gara di Fossato dove la squadra di Monacelli ha messo in seria difficoltà la capolista Virtus Sangiustino soprattutto nella prima mezz’ora dove la formazione altotiberina è riuscita grazie alle parate del proprio portiere, a difendere il risultato. Dalla sua la Virtus ha avuto qualche buona chance e soprattutto continua a non prendere gol salendo con l’imbattibilità a 450 minuti e sfruttando il passo falso dell’altra capolista rimane in vetta solitaria. Dal 12 al 14 la formazione locale sfiora il vantaggio in tre occasioni: punizione di Pecci dai 25 metri bloccata da Mattaeggi C; Lupi dai 30 metri spettacolare intervento in corner del portiere della Virtus; Gjeci dal fondo mette al centro, botta sicura di Codignoni e respinta di piede ancora del portiere ospite. Ma il forcing dei locali non si smorza e al minuto 18 è Codignoni che verticalizza per Cerbella, ancora Matteaggi in uscita bassa anticipa il giovane eugubino. Si vede finalmente la Virtus Sangiustino con una punizione di Cignarini che sfiora l’incrocio dei pali. Ma dopo 8 minuti con una punizione messa in area da Pecci, Tori cintura in area Codignoni e per l’arbitro è calcio di rigore apparso generoso; sul dischetto il quarantenne Pecci che si fa però respingere la conclusione ancora da uno strepitoso Matteaggi. Dopo il rigore la Virtus prende vigore; cross dalla sinistra Bellucci esce a vuoto e Belloni di testa non inquadra la porta. Avevamo già costatato che il direttore di gara aveva qualche problema di protagonismo quando a circa 50 minuti dall’inizio della gara faceva uscire tutti dal terreno di gioco, poi quando decideva di far giocare la squadra locale con la maglia bianca come il portiere della Virtus ma 2 minuti dal termine del primo tempo, allontana dalle panchine nello stesso momento 2 dirigenti dell’ A.Gualdo Fossato e 1 della Virtus semplicemente perche erano in piedi. Allo scadere del primo tempo sul cross dalla destra di Ruggeri Diego la difesa dei locali si ferma e Belloni rimette al centro una palla invitante per Berradi che sotto porta prova la deviazione ribattuta da Gramaccia a pochi centimetri dalla linea di porta. Nella ripresa la Virtus appare più dinamica e dopo 60 secondi Berradi supera tre avversari poi calcia a rete colpendo il compagno Ruggeri David in posizione irregolare. Quindi ci prova Lazzerini con conclusione di poco alta sopra la traversa. Quindi al minuto 12 Berradi mette al centro, Domenichini colpisce di testa, la palla s’impenna e Rugegri David va sul pallone ma viene toccato da dietro e per l’arbitro è tutto regolare. Passano tre minuti e Commodi dai 25 metri su punizione prova a sorprendere Mattaeggi che mette in corner. Quindi altro show del direttore di gara al minuto 18: fallo su Berradi l’arbitro concede il vantaggio con palla a Domenichini sul quale viene commesso fallo al limite dell’area l’arbitro fischia la punizione e mentre ci si prepara a battere dal limite il direttore di gara decide che il fallo era quello precedente e porta la palla in quella posizione circa 20 metri più indietro; batte Cignarini e ancora palla che sorvola di poco la traversa. Si rivede in avanti la squadra di Monacelli che sfrutta con Mahmuti un errore di Lazzerini per impegnare ancora a terra Matteaggi. Quindi nei minuti finali, prima ci prova Ruggeri Diego con una grande conclusione da fuori in diagonale che fa gridare il gol agli ospiti ed un minuto dopo Gjeci dal fondo serve al centro Cerbella che però cicca clamorosamente la palla da buona posizione. Finisce la gara dopo 4 minuti di recupero con il risultato dell’inizio gara comunque gara dinamica con diverse occasioni che ha gustato il pubblico presente.

15156991_551978261660974_7209960184232444119_o

1^ CATEGORIA
5^ 08/10/2017 15.30
GUALDO FOSSATO VIRTUS SANGIUSTI 0-0
CALZOLARO TIBERIS 1-2
1-0 Matteaggi 1-1 Giulietti / 1-2 Calderini (aut)
CERQUETO SELCI NARDI 3-0
/ 1-0 Chioccolini 2-0 Levato 3-0 Betti
MONTE ACUTO FRATTICIOLA 2-0
/ 1-0 Citti ® 2-0 Puselli
MONTECASTELLI PADULE S. MARCO 0-0
PIERANTONIO C. SAN LORENZO LERCHI 1-2
0-1 Martinelli / 1-1 Arcelli ® 1-2 Pica ®
PONTEVILLA PROMANO 3-1
1-0 Ribecco / 2-0 Passeri 2-1 Atif 3-1 Mazzanti
RESINA CERBARA SOSPESA
Sospesa sullo 0-1 per infortunio all’arbitro
CLASSIFICA
VIRTUS SANGIUSTINO 13
SELCI NARDI 12
TIBERIS 12
PADUL SAN MARCO 10
CERQUETO 10
SAN LORENZO LERCHI 10
PIERANTONIO C. 9
CALZOLARO 7
CERBARA * 7
PROMANO 6
GUALDO FOSSATO 4
MONTECASTELLI 4
RESINA * 3
MONTE ACUTO 3
PONTEVILLA 3
FRATTICIOLA 0

Bookmark the permalink.

Vecchi commenti

  1. Buon pareggio in trasferta che ci lascia soli in vetta della classifica a dispetto di uno stano arbitraggio ,ma si s’à queste cose succedono ,e allora ?…. essere sempre superiori a queste situazioni mettendo il massimo impegno ,perché il lagno non è ammesso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>