Decisivo Berradi

Monte Acuto – Virtus Sangiustino 0-3
Monte Acuto: Topazio, Pizzotti, Volpi, Pauselli (14st Briganti), Carubini, Djaloshi, Bucarini (29st Izloufa), Morelli, Kika, Citti, Sofi (29st Camara). A Disp: Hhafa, Cavedon, Belia, Pazzaglia. All: Riccardo Bruschi
Virtus Sangiustino: Matteaggi C, Ruggeri Di, Matteaggi L, Cignarini, Tori, Lazzerini, Poggini, Agri (15st Sanchez), Ruggeri Da, Belloni, Berradi. A Disp: Fiorucci, Pantani, Brondoli, Ricci, Cerboni, Tomassini. All: Andrea Procelli
Arbitro: Emanuele Carpigna di GU
Reti: 3st rig, 39st, 48st Berradi
Note: Spettatori 100 circa, Recupero pt 0 – st 4, Angoli 6-4, Espulso 36st Carubini (MA) per doppia ammonizione, Ammoniti Djaloshi e Pauselli (MA), Agri e Ruggeri Di (VS).
Umbertide: Nello scontro tra una neo-promossa ed una retrocessa, alla fine vince la squadra retrocessa per 3-0. Una vittoria larga, maritata ma messa in discussione perché la Virtus non è riuscita a trovare la via della rete in virtù delle molte occasioni avute e sul risultato di 1-0 ha rischiato di subire il pareggio in un paio di palle ferme. La seconda rete è arrivata a soli 6 minuti dalla fine e fino a quel momento tutto era possibile perché la gara è stata sempre in mano degli ospiti. Su tutti la prestazione di Berradi autore di una tripletta, ma del classe ’96 in questo campionato non siamo certo noi oggi a scoprirlo. Avvio di gara e subito dopo 1 minuto la Virtus può già passare in vantaggio: discesa sulla sinistra di Belloni, palla a rimorchio per Agri che viene anticipato al momento del tiro. Al 5 minuto ci prova Ruggeri David che scende in posizione centrale incontrastato ma la sua conclusione finisce di pochissimo a lato. Ancora Virtus con un avvio scoppiettante, Ruggeri David cross dalla sinistra respinta di Topazio e Agri ancora una volta non riesce a concludere verso la porta. Si fa vedere il Monte Acuto; Citti batte una punizione dai 35 metri e per poco Matteaggi non viene sorpreso. Pericolo scampato e la Virtus torna a macinare, Belloni serve Berradi conclusione dal limite e palla sul palo con Topazio battuto. Ancora Ruggeri David dalla destra, cross basso velo di Poggini e Agri ancora cicca la conclusione. Ancora protagonista l’ex Baldaccio Bruni David Ruggeri, questa volta da sinistra palla per Berradi che a pochi metri da Topazio non aggancia e l’azione sfuma. Gol annullato alla Virtus; conclusione di Berradi respinge Topazio e Belloni di testa mette in rete ma da posizione irregolare quando siamo al 23 minuto del primo tempo. La Virtus tira un po’ il fiato per poi nel finale di tempo ributtarsi in avanti: cross dalla sinistra di Mattaeggi L ma nessuno è pronto sotto-porta per la deviazione. Quindi prima ci prova Ruggeri David con palla che colpisce il palo di sostegno della rete e poi è Cignarini proprio in chiusura di tempo che su punizione impegna Topazio. Molte azione degne di cronaca anche nella ripresa che si apre subito con il gol del vantaggio: Ruggeri David in area viene steso da Djaloshi e senza bisogno di Var e di esitazioni il direttore di gara concede il penalty che Berradi trasforma. Subito dopo la Virtus può raddoppiare, da destra il cross di Berradi e di testa Belloni non inquadra la porta. Ancora Virtus con Agri che di testa, su azione di calcio d’angolo mette alto. Se la Virtus non chiude la partita, il Monte Acuto ha la prima occasione per pareggiare; corner dalla sinistra e Morelli solo in area conclusione e Matteaggi C mette in corner. Sventato il pericolo la Virtus sfiora ancora il raddoppio con un’azione di rimessa con Ruggeri David che da destra cerca di mettere al centro ma la palla e debole e permette a Topazio di recuperare la sfera. Poi le parti s’invertono e da sinistra Berradi mette dentro per Ruggeri David conclusione altissima. Ancora i due protagonisti con Ruggeri che serve Berradi che da poco dentro l’area conclude di poco alto. Ancora Virtus, ancora Berradi serve Poggini stop al limite e conclusione palla sul palo interno con Topazio battuto ancora una volta. Quindi il Monte Acuto ha la sua seconda chance quando siamo al 25 minuto cn la punizione di Citti da fuori e intervento decisivo di Matteaggi C in corner. Quindi viene fermato in fuorigioco Poggini sulla giocata di Berradi sulla tre-quarti molto dubbio e dopo qualche minuto le parti si rovesciano con Poggini che mette in profondità per Berradi che in velocità si trova solo davanti a Topazio, conclusione respinta e Belloni a porta vuota calcia alto. Il Monte Acuto rimane in dieci per il doppio giallo in 3 minuti a Carubini, il primo per proteste il secondo per un fallo su Belloni. Tornano protagonisti Ruggeri David e Berradi scambio fra i due e la conclusione del marocchino finisce alta. Un minuto dopo però Berradi non perdona e da posizione defilata, quasi dalla linea di fondo indovina il palo lontano per il 2-0. Il terzo gol della Virtus arriva al 48 quando Topazio sulla palla indietro di un compagno scivola sul campo insidioso e per Berradi è un gioco da ragazzi recuperare il pallone e depositare in rete. La Virtus da dimostrato tutto il suo valore, dall’altra parte per il Monte Acuto è da rivedere, ma la prestazione di oggi non è stata delle migliori.
rigore di berradi

Bookmark the permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>